La Dichiarazione di Successione

Tutti i chiamati all'eredità sono tenuti, entro il termine di un anno dal giorno dell'apertura della successione, e quindi dal giorno del decesso del de cuius, alla presentazione della dichiarazione di successione presso l'Agenzia delle Entrate competente, e precisamente presso l'Agenzia dell'Entrate competente territorialmente in base all'ultimo domicilio della persona defunta (qualora il defunto fosse domiciliato all'estero al momento della morte o il suo domicilio fosse sconosciuto, la dichiarazione dovrà essere presentata presso l'Agenzia delle Entrate di Roma).

La dichiarazione di successione è un documento assimilabile alla dichiarazione dei redditi, che deve essere sottoscritto da uno solo dei chiamati, non essendo necessaria la firma di tutti.

Ai fini della compilazione della dichiarazione di successione il ministero ha predisposto un modulo apposito, che deve essere correttamente compilato e registrato presso l'Agenzia delle Entrate.

Non sono obbligati a presentare la dichiarazione di successione i parenti in linea retta (ascendenti e discendenti) nonché il coniuge quando il patrimonio ereditaria è inferiore a euro 25.823 e non vi sono beni immobili.

Le imposte di successione vengono liquidate dall'Agenzia delle Entrate solo successivamente alla presentazione della dichiarazione stessa, mentre le tasse e le imposte ipotecarie e catastali, nonché i tributi da pagare al fine di ricevere dall'Agenzia delle Entrate il modello 240 (modello richiesto per sbloccare i conti correnti nonché tutti i rapporti in essere tra il defunto e una banca o le poste italiane), devono essere versati prima di procedere alla registrazione, mediante due distinti modelli F23, le cui ricevute dovranno essere allegate alla dichiarazione.

La dichiarazione di successione deve essere redatta seguendo anche le norme che disciplinano la successione e in particolare, per le successioni ex lege, avuto riguardo delle quote che la legge attribuisce a ciascun chiamato.

La corretta redazione della denuncia di successione permette inoltre di risparmiare, per questo è opportuno rivolgersi al proprio avvocato di fiducia per la redazione della dichiarazione.

Avv. Saverio Biscaldi